Diete

Dieta: 5 consigli per non “mollare” prima del traguardo

Dieta: 5 consigli per non "mollare" prima del traguardo

Quando in una dieta cominciano a vedersi i primi risultati si può “traballare”: è facile mollare, accontentandosi dei chili che si sono persi. 5 consigli che aiutano a tirare dritto fino alla meta.

Quando la bilancia comincia a segnare qualche chilo in più rispetto al solito o quando i vestiti stringono un po’ troppo è facile trovare lo stimolo giusto per mettersi a dieta. Il momento più difficile, semmai, è rimanere ligi al dovere quando si cominciano a vedere i primi risultati. Pancia sgonfia, liquidi persi, chili che scendono in picchiata, un senso di benessere diffuso in tutto il corpo: qualche sgarro non fa paura e sembra addirittura meritato. Eppure tenere duro in una fase così delicata sarebbe davvero importante per raggiungere i risultati sperati.

Quando la tenacia vacilla e la forza di volontà viene meno, occorre lavorare sul rapporto corpo-mente: il corpo, infatti, fa quello che dice la mente.Ecco perché la prima lezione da imparare è una sola: per perdere peso non bisogna semplicemente mangiare meno bensì cambiare il proprio atteggiamento nei confronti del cibo. 5 semplici consigli aiutano a proseguire la dieta senza cadere:

  1. Non pesarsi continuamente: la perdita di peso non è una scienza esatta ed esagerare con le pesate potrebbe scoraggiare. Limitarsi ad una volta a settimana aiuta a conservare un approccio razionale.
  2. Scegliere la dieta più adatta al proprio stile di vita: la scelta della dieta deve partire dall’analisi delle proprie routine, questo è il vero segreto del successo.
  3. Combattere i momenti di crisi dedicandosi a qualcosa di piacevole: noia e malumori non fanno bene alla dieta, ma anziché buttarsi sul cibo meglio fare qualcosa di più attivo. Una passeggiata, a volte, può letteralmente salvare la dieta.
  4. Non rinunciare del tutto ai propri cibi preferiti: ci si può regalare una piccola quantità una volta ogni tanto, anche se ciò non significa premiarsi troppo spesso.
  5. Riconoscere la fame nervosa senza farsi fregare: a volte il cibo nasconde solamente un desiderio di conforto. Anziché rovistare senza sosta nella dispensa, meglio creare un’alternativa a calorie zero come un bagno caldo profumato, una passeggiata con una persona cara oppure un the da gustare davanti al proprio film preferito.

Dieta: 5 consigli per non "mollare" prima del traguardo

LEGGI ANCHE: DIETA 80/20, PERDI 6 CHILI SENZA PRIVARTI DI TUTTO

Photo credits Facebook

Commenti

commenti

Un sito ad hoc per chi ambisce all’equilibrio tra mente, corpo e… Pancia piatta!

Perché la bellezza va ricercata dentro e, perché no, mostrata anche fuori!

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top