Diete

La dieta di inizio anno non funziona? Colpa dei batteri dell’intestino

La dieta di inizio anno non funziona? Colpa dei batteri dell'intestino

Se tra i buoni propositi per il nuovo anno c’era la perdita di qualche chilo, portarlo a termine potrebbe essere più difficile del previsto. Colpa dei batteri dell’intestino, i quali a quanto pare remano contro. La scienza spiega perché.

Rimettersi in forma dopo le feste è una missione cui si dedicano molte persone ogni anno, spinte dal rimorso per qualche stravizio di troppo e il desiderio di cancellare subito quell’addome più gonfio del solito. Le diete da provare non mancano (LEGGI ANCHE: DIETA POST CAPODANNO: COME TORNARE VELOCEMENTE IN FORMA DOPO LE FESTE), eppure i risultati potrebbero tardare ad arrivare. A mettere le mani avanti sono stati i ricercatori della Washington University di Saint Louis (più l’italiano Luigi Fontana dell’Università degli studi di Brescia). Gli esperti hanno scoperto che la flora batterica potrebbe non essere dalla parte dell’aspirante magro, con la diretta conseguenza di remargli contro.

Una brutta tegola, considerando che il nemico sarebbe interno e quindi ancora più difficile da combattere. I risultati dello studio, pubblicato sulla rivista di settore Cell Host & Microbe, spiegano come sia necessario perdere alcuni batteri dell’intestino prima che un regime ipocalorico diventi davvero efficace al 100 per cento. Tutto è partito dall’analisi di diversi gruppi di topi, alcuni abituati ad un’alimentazione ricca di frutta e verdura mentre altri più propensi ad un regime vario e senza limiti (molto simile, quindi, a quello adottato durante le feste. È emerso che, sebbene i topi siano in grado di reagire velocemente alla nuova dieta, all’interno dell’intestino si consumava una battaglia ben diversa.

La dieta di inizio anno non funziona? Colpa dei batteri dell'intestino

I topi abituati a frutta e verdura riuscivano nel loro intento di perdere peso, mentre negli altri si verificava un freno, un rallentamento. In poche parole è come se i batteri abituati ai cibi grassi facciano fatica ad adattarsi agli effetti di un regime sano e ipocalorico. Ovviamente piano piano il corpo andrà ad rimediare e il problema tenderà a sparire, ma occorre pazientare. Un modo per mitigare l’effetto della flora batterica è quella di ‘corrompere’ l’intestino mettendolo a contatto con un’alimentazione più varia possibile. Uno step semplice ma che promette miracoli: superato lo scoglio iniziale e sforzandosi un po’ di più, l’ago della bilancia ricomincerà davvero e scendere.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti

Un sito ad hoc per chi ambisce all’equilibrio tra mente, corpo e… Pancia piatta!

Perché la bellezza va ricercata dentro e, perché no, mostrata anche fuori!

Copyright © 2016 MetUp srl

To Top