Tradimento virtuale: come comportarsi di fronte ad un amore on line

Come reagire se il vostro partner vi tradisce virtualmente? Come scoprire se si tratta solo di un flirt passeggero o di una fantasia frequente e stabile? E se, alla fine, l’amore virtuale diventa reale? Vediamo insieme come ci si comporta.

Infedeltà virtuale, desideri occulti e fantasie frequenti: sono questi gli ingredienti base che portano un individuo a tradire virtualmente il proprio partner. E non si parla di donne o uomini del mondo dello spettacolo, per i quali è quasi legittimo fantasticare in merito alla loro bellezza ed irresistibile apparenza, ma si tratta di terze persone che è possibile incontrare nella vita di tutti i giorni. Casi in cui il tradimento virtuale diviene reale a causa della comune domanda: “Ci prendiamo un caffè?”. Tutto inizia da una curiosità, da una foto, da un leggero batticuore che fa venir voglia di conoscere e approfondire il rapporto con quella persona. I computer e gli smartphone rappresentano l’arma del delitto e di evasione alla monotonia e ai problemi reali della vita di coppia. Anche se il tradimento resta puramente virtuale può danneggiare in maniera irreversibile l’amore coniugale.

Come reagire se il vostro partner è coinvolto in una storia virtuale? Come reagire se ha delle fantasie erotiche o una concretezza intellettuale per una terza persona? Prima di distinguere i due generi di tradimento bisogna sottolineare che se un uomo o una donna si imbatte in questo tipo di relazioni, significa che sta cercando al di fuori qualcosa che nella coppia non c’è. A volta la sintonia che un individuo può avere virtualmente è molto più profonda rispetto all’intimità con il proprio compagno/a ufficiale e può essere più deleteria di un reale rapporto fisico. Perché con la mente si può tradire in maniera più profonda ed intensa rispetto ad un atto carnale e la voglia di cercare la persona virtuale anche quando si è con il proprio partner rappresenta l’inizio della fine di una storia. Ovviamente non bisogno generalizzare. La vita di coppia è un lavoro duro e intenso e magari qualche evasione può anche essere legittima. Dunque se venite a conoscenza di un flirt on line, prima di entrare in crisi, scoprite che cosa non va e confrontatevi con il vostro “traditore”. Se si tratta di una semplice fantasia o una piccola evasione, sorvolate, non è nulla di grave; tutti ce le abbiamo e purtroppo esse si sono intensificate con l’abuso dei social che stimolano quotidianamente la nostra curiosità e ci inducono ad ammirare foto o video di persone sconosciute. Mentre se avvertite che nella vostra coppia manca qualcosa, dovete agire e discutere sui problemi reali con il partner, senza indugiare, perché dall’ incontro virtuale a quello reale c’è di mezzo un caffè e purtroppo nella maggior parte dei casi il temuto passaggio si verifica, incontrando la terza persona di nascosto.

È necessario diversificare i tipi di tradimento e capire se si tratta di bisogno sessuale oppure affettivo o solo di un’ infatuazione on line passeggera. Tutto sta nel non sorvolare i problemi della vita reale, di non accantonare nessuna difficoltà senza prima risolverla, di guardare in faccia la realtà e magari di chiudere definitivamente il rapporto, senza paura di rimanere soli. Perché, a volte, la vera solitudine sta tra le lenzuola del letto coniugale, in quanto la mente, adagiata sul cuscino, inizia innocentemente a viaggiare alla scoperta di corpi da conoscere o di nuovi caratteri da scoprire. È vero anche che nella vita di coppia non sempre va tutto per il meglio, non sempre si è in grado di rendere felici il proprio partner, ma se di fondo c’è amore e stima reciproci (anche sepolti e schiacciati dai mille problemi) si può recuperare e risolvere il momento difficile. Un ultimo consiglio è quello di chiarire subito la situazione se venite a conoscenza di un tradimento virtuale; è inutile attendere creando tensioni inutili e situazioni lesive. L’amore reale vince su tutto.

tradimento-virtuale

Photo Credits Facebook

 

Commenti

commenti