Sgonfiare la pancia: l’infuso al tarassaco fa miracoli ed è buono

Esistono bevande, tisane e infusi per qualsiasi necessità: bruciare i grassi, attivare il metabolismo, digerire, dare sollievo alle gambe, sgonfiare la pancia… In quest’ultimo caso, mai pensato al tarassaco? Un rimedio fai-da-te facile da preparare, buono e soprattutto efficace.

Il corpo non nasconde i suoi problemi o le sue mancanze: nessun segnale nasce dal nulla, al contrario corrisponde a situazioni reali che bisogna individuare ed affrontare. Il discorso vale ovviamente anche per i gonfiori addominali, uno dei fastidi più comuni e al tempo stesso più odiati. Le cause possono essere davvero tante, tra cui stress, problemi gastrointestinali, ritenzione idrica, cicli ormonali, intolleranze alimentari… Di qualsiasi cosa si tratti, il risultato non cambia: chi ne soffre vorrebbe liberarsi del problema una volta per tutte.

I sintomi d’altronde non sono affatto piacevoli: gas nello stomaco, crampi, sensazione di malessere, distensione addominale. Tanto a livello di salute quanto a livello estetico, trovare una situazione è urgente oltre che doveroso. Un infuso fai-da-te che può rivelasi un alleato particolarmente potente è a base di tarassaco, un fiore poco conosciuto ma facilmente reperibile in erboristeria. Ricco di vitamine A, C e K, possiede proprietà diuretiche (un elemento fondamentale per ottenere finalmente un ventre piatto). La novità tuttavia risiede nel fatto che il tarassaco, a differenza di altri rimedi diuretici, aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso ma senza espellere il potassio dal corpo (il che potrebbe causare stanchezza, crampi muscolari e, nel lungo periodo, persino danni al cuore e al sistema nervoso).

Sgonfiare la pancia: l'infuso al tarassaco fa miracoli ed è buono

Per preparare l’infuso occorrono 3 bicchieri d’acqua, 3 bustine di the di tarassaco (oppure 6-7 foglie secche della pianta), un pizzico di cannella, un pizzico di zenzero e mezzo cucchiaino di semi di pepe nero. Una volta mischiati tutti gli ingredienti in un pentolino, occorre riscaldare il composto per circa 8 minuti a fuoco basso, senza bollire. A quel punto si potrà filtrare l’infuso con un colino e bere 2 volte al giorno. Il sapore è speziato e gradevole, non sarà faticoso inserirlo nella colazione o nella merenda. E la pancia ringrazierà per la nuova beauty-health routine.

Photo credits Facebook / Twitter

Commenti

commenti