Bimba di 8 anni salta la scuola: la mamma la lega ad un palo per punirla

I bambini devono imparare educazione e disciplina, ma ad ogni cosa c’è un limite: non è eccessivo legare ad un palo una bambina di 8 anni solamente perché ha saltato la scuola?

I genitori sono liberi di educare i propri figli con il metodo che più preferiscono, eppure esistono dei limiti che non vanno assolutamente superati. A Kuala Lampur si sono certamente oltrepassati i confini del buonsenso visto che alcuni automobilisti si sono trovati di fronte ad una scena quasi surreale. Una bambina di 8 anni era stata lasciata sola, legata ad un palo, con una catena alla caviglia. Lei, a metà tra la paura è l’imbarazzo, si guardava intorno senza sapere cosa fare. Ma come mai era lì sola e in quelle condizioni, senza un adulto accanto che si prendesse cura di lei?

Gli automobilisti, stupiti, si sono fermati e hanno scattato qualche foto. Poi li hanno postati su Facebook con indignazione. Una volta avvicinatisi alla bambina, hanno appreso la sconcertante verità: la mamma aveva scoperto che lei aveva saltato la scuola e si era arrabbiata molto. Come punizione e per farle capire la gravità di ciò che aveva fatto, la donna l’aveva legata al palo con la promessa di tornare a prenderla dopo un po’ di tempo. L’impossibilità di muoversi, la solitudine e la vergogna, a quanto pare, avrebbero aiutato la piccola a prendere coscienza dei fatti e a non ripetere mai più l’errore.

Bimba di 8 anni marina la scuola: la mamma la lega ad un palo per punirla

Ovviamente sono stati avvisati degli agenti della polizia, i quali hanno atteso con la bambina il ritorno della mamma. La donna si è giustificato dicendo che la figlia troppe volte si rifiuta di andare a scuola e che questo atteggiamento non può più essere tollerato. Ha poi aggiunto che quella era la prima volta che la incatenava. La polizia ha deciso di non prendere alcun provvedimento proprio in virtù di questa ‘eccezionalità‘ del fatto ma hanno preteso dalla mamma la promessa di non farlo mai più. La bimba è tornata a casa con lei ancora turbata, mentre la severa genitrice resterà impunita.

Photo credits Facebook

Commenti

commenti