Mangiare davanti alla tv fa ingrassare più che a tavola

Quante volte vi siete goduti una ciotola di popcorn sul divano, mentre guardavate un film in tv? E quante altre ancora avete cenato guardando un talk show o un reality? A quanto pare, però, mangiare davanti alla tv fa ingrassare: un nuovo studio rivela che spegnere il televisore e condividere i pasti insieme alla propria famiglia, tutti seduti intorno a un tavolo, rende il pasto più sano.

LEGGI ANCHE: 

Secondo un recente studio condotto dal dottor Brian Wansink della Cornell University, negli Stati Uniti, e dalla dottoressa Ellen van Kleef di Wageningen, nei Paesi Bassi, l’ambiente in cui si consumano i pasti influenza il peso. La ricerca ha esaminato la relazione tra i rituali della cena di ogni singola famiglia e l’ indice di massa corporea (BMI) – una misura del grasso corporeo che confronta il peso e l’altezza – di 148 bambini e 190 genitori, che hanno anche compilato un questionario riguardante le abitudini dei pasti di tutta la famiglia. I risultati hanno dimostrato che tanto più spesso la famiglia mangia con la tv accesa, tanto più alto è il BMI dei genitori. Mangiare insieme in sala da pranzo o in cucina è attribuibile invece alla riduzione del BMI per bambini e genitori.

LEGGI ANCHE: 

Inoltre, i ragazzi che hanno avuto una esperienza di cena più “sociale” tendevano ad avere un BMI minore, soprattutto nelle famiglie in cui tutti sono rimasti a tavola fino a quando si è finito di mangiare (e questo aspetto si è rivelato vero anche per i genitori). Il legame tra il BMI e le abitudini della cena non significa necessariamente che una cosa conduce direttamente all’altra, ma questi risultati sottolineano l’importanza dell’aspetto sociale della condivisione di un pasto in famiglia sul BMI: in pratica, le interazioni a tavola possono sostituire l’eccesso di cibo.

LEGGI ANCHE: 

Anche se il collegamento non è chiaro, i rituali della famiglia a tavola possono prevenire l’obesità. Tale comportamento può essere correlato a una minore distrazione o a una maggiore vigilanza da parte dei genitori. Un buon punto di partenza sarebbe mangiare insieme con il televisore spento e poi chiedere ai bambini di raccontare ai genitori la propria giornata a scuola: dopotutto, il tavolo da pranzo non solo deve essere un luogo dove si mangia!

Foto by Twitter

Commenti

commenti